REGOLAMENTO RELATIVO ALLE VENDITE IN SALA

VISIONE BENI

I beni sono esposti presso l’Istituto Vendite Giudiziarie delle Marche sito in Monsano (AN) in Via Cassolo 35 il giorno antecedente la vendita, dalle ore 15:00 alle ore 16:50. In caso di vendite straordinarie, date e orari saranno consultabili nella scheda del lotto riportata sul sito internet www.ivgmarche.it.

Per alcune tipologie di beni (Preziosi, etc.) la visione potrebbe essere consentita telematicamente o previo appuntamento da concordare con l’Istituto Vendite Giudiziarie.

I beni lasciati presso i luoghi di custodia possono essere visionati, senza alcun onere, su appuntamento. La richiesta di appuntamento può essere inoltrata tramite email all’indirizzo: info@ivgmarche.it, da far pervenire entro e non oltre 05 giorni antecedenti la data della vendita.

VENDITA

Giorno, ora e modalità sono indicati sulle schede dei singoli lotti consultabili sul sito www.ivgmarche.it.

RACCOLA OFFERTE ON LINE

Per alcune procedure la raccolta delle offerte potrà avvenire on line sul sito internet www.ivgmarche.it tramite la piattaforma www.spazioaste.it  L’offerta più alta pervenuta on line sarà la base d’asta per la gara che si terrà presso la Sala Aste. L’aggiudicatario sarà colui che formulerà l’offerta più alta.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare è necessario:

  • essere maggiorenni
  • essere in possesso di un valido e regolare documento di riconoscimento
  • essere in possesso del codice fiscale e/o partita iva
  • essere in possesso di una visura camerale (persone giuridiche), da cui risultino i poteri del partecipante
  • essere in possesso di una Procura Notarile in caso di partecipazione in nome e per conto di soggetti terzi (necessaria sia per persone fisiche che giuridiche)
  • non occorre depositare iscrizioni e/o cauzioni per partecipare. Per alcune procedure potrebbe essere necessario il versamento della cauzione, in tal caso le modalità sono consultabili nella scheda e/o nell’avviso di vendita.

MODALITA’ DI PAGAMENTO

  • in contanti fino ad Euro 3.000,00
  • assegni circolari n/t intestati a Vemi Istituto Vendite Giudiziarie Marche srl
  • bonifico bancario IBAN IT36W0760102600001044205886
  • bancomat e/o carta di credito (esclusa American Express)
  • L’aggiudicatario, a titolo di garanzia, può depositare alla cassa un importo pari al prezzo base del lotto ed eseguire il saldo (con le modalità di cui sopra) entro le ore 12:00 del giorno successivo alla vendita. I beni potranno essere ritirati solo dopo aver saldato l’intero prezzo.
  • Qualora il saldo del prezzo non avvenga nei termini stabiliti, l’importo versato a garanzia verrà trattenuto e messo a disposizione della procedura. L’aggiudicatario inadempiente verrà segnalato all’Autorità Giudiziaria competente e il bene rimesso in vendita (cfr. art. 540 c.p.c. – art. 353 c.p.)

RITIRO BENI

I beni mobili aggiudicati custoditi presso il magazzino IVG devono essere ritirati entro 07 giorni lavorativi dall’aggiudicazione. L’orario di apertura al pubblico per il ritiro è dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 16:30. In caso di mancato ritiro dei beni nei termini sopra descritti verrà addebitato, a titolo di diritto di custodia un importo di euro 12,20 al giorno per ogni lotto aggiudicato.

Per i beni lasciati sui luoghi di custodia, l’IVG fornirà il nominativo e il recapito del referente così da permettere all’aggiudicatario di prendere accordi per il ritiro.

PASSAGGIO DI PROPRIETA’ PER I BENI MOBILI REGISTRATI

Lo scrivente Istituto, a saldo pervenuto, fornirà all’aggiudicatario il verbale di vendita con cui lo stesso potrà/dovrà effettuare il passaggio di proprietà.

L’eventuale mancanza di documenti (libretto di circolazione, CDP, etc.) verrà specificata nel verbale di vendita, con il quale l’aggiudicatario potrà a proprie spese, non quantificabili da questo ufficio, richiederne duplicato agli Enti competenti.

Per quanto attiene la CANCELLAZIONE DEI GRAVAMI (verbale di pignoramento), l’aggiudicatario dovrà a proprie spese (marca da € 11,63 e marca da € 16,00) recarsi presso la Cancelleria del Tribunale competente per richiedere e ritirare COPIA CONFORME del provvedimento del G.E.

Per quanto riguarda, invece, la cancellazione dei FERMI AMMINISTRATIVI l’aggiudicatario dovrà prendere contatti con la sede dell’AGENZIA DELLE ENTRATE competente territorialmente.

Il servizio “CANCELLAZIONE DEI GRAVAMI (verbale di pignoramento)” verrà fornito dallo scrivente Istituto al costo di € 50 specificando che la tempistica è comunque a discrezione dei Tribunali e dei G.E.

PER TUTTO QUANTO NON RIPORTATO NEL PRESENTE REGOLAMENTO SI FA RIFERIMENTO A QUANTO PREVEDE LA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA.